8 Marzo Storia della Festa delle donne: dalla fabbrica alla mimosa

L’8 Marzo Storia della festa delle donne. Potrebbe essere il titolo di un libro, ma invece è il triste ricordo delle origini storiche di questa festa per chi oggi festeggia superficialmente con feste, spogliarelli, banchetti, cibo, sesso libero e mimose. 

Il Giorno 8 Marzo si festeggia ogni anno la festa delle donne. Quasi insensata e abbandonata alla globalizzazione e alla commercializzazione questa festa diventa oggetto ricorrente per festeggiare e organizzare eventi per celebrare la donna in quanto essere appartenente ad una categoria di genere.

Ma il significato vero dell’ 8 Marzo, in quanto, Storia della festa delle donne risale al lontano 1908, nella lontana New York. Da giorni era in atto uno sciopero vigoroso da parte delle donne che lavoravano nella fabbrica tessile Cotton di Mr. Johnson. Lo sciopero era stato indetto in seguito alle precarie condizioni in cui lavoravano, condizioni ignorante e spesso convenienti al proprietario della fabbrica. Le donne per farsi sentire occuparono la fabbrica tessile. L’8 Marzo (ma secondo alcuni il 25 marzo), il proprietario chiuse le porte della fabbrica con delle catene, impedendone l’entrata e l’uscita.

La tragedia si consumò proprio in quel momento. Come nei migliori film horror un incendio doloso si scatenò all’interno del complesso industriale. Le 129 operaie morirono arse tra le fiamme.

zetkinL’8 marzo storicamente festa delle donne è una ricorrenza del tutto americana per commemorare questo tragico evento. Successivamente ‘europeizzato’ da Clara Zetkin a Copenaghen nel 1910 durante la conferenza internazionale delle donne socialiste.

Perché la mimosa ? Il simbolo fu scelto dalle organizzatrici delle celebrazioni romane. Le donne romane cercarono nel 1946 un fiore di stagione a buon prezzo, per questo si scelse la mimosa.

L’8 Marzo oggi viene utilizzato da molti siti internet a scopo commerciale, per ricordare eventi, feste e celebrazioni di ristoranti, pub e discoteche. Ma per questi signori e per le signore che dimenticano perché tale festa ricorre annualmente tutt’oggi, sappiano che si festeggia la morte 129 operaie che persero la vita tra le fiamme della Johnson Cotton Industries.

TaPki

Davide Aprilini

About Davide Aprilini

Founder e Amministratore del blog Linkursore. Precedenti collaborazioni da redattore per Ficw.it (circa 110 pubblicazioni), CometaNews/Romagiornale.it (con 27 pubblicazioni: Clicca Qui per leggere gli articoli su RomaGiornale.it) e SportQube (RomaQube e MotorQube). Esperienze da telecronista, speaker e inviato dai campi per Calcio a 5 e Calcio a 8. Competenze SEO (Search Engine Optimizer), E-Reputation Manager, Community Manager, Digital PR, Transmedia Web-Editor, Web Analyst e Content Curator. Esperto e appassionato di Calcio Europeo, Nordamericano e Sudamericano; Ciclismo; World Rally Championship; Motomondiale: Moto3, Moto2 e MotoGP. Attualmente scrive per la redazione Insideroma.com. Studente di Scienze Storiche presso l’Università degli Studi di Roma Tre, Lettere e Filosofia. Aspirante scrittore, giornalista, tele/radiocronista sportivo e cooperante internazionale. Ha collaborato con l’Università di Roma Tre e il professor Massimo Ghirelli alla redazione di un progetto pilota, durante il corso di Cooperazione Internazionale, per la realizzazione di una Casa-famiglia per ragazze madri e minorenni in El Salvador, curando in particolare: la Scheda Paese S.T.R.E.A.M. e il Piano Finanziario. Nel periodo da redattore per Linkursore ha prodotto 94 articoli firmati, collaborando alla realizzazione di Flash-News, esclusive, interviste ed editoriali.