Migranti, Mattarella: “Le barriere che dividono l’Europa sono una zavorra”

Le barriere che dividono l’Europa sono una zavorra che ne appesantisce il cammino“. Lo ha detto il Presidente della Repubblica,Sergio Mattarella, intervenendo a Torino all’Italian German High Level Dialogue. “Sono lieto – ha aggiunto – che il rappresentante della Commissione ieri abbia pronunciato parole chiare su quanto sta avvenendo al Brennero. Tornare indietro da Schengen sarebbe un atto di autolesionismo, per tutti”. “Non basteranno i muri e le barriere a proteggerci – aggiunge Mattarella – se l’Europa non farà passi avanti come progetto comune. Abbiamo lavorato settant’anni per abbattere i muri che dividevano l’Europa: non lasciamo che rinascano, creando diffidenze e tensioni laddove, al contrario, servono coesione e fiducia”.

“Lasciare senza risposte le migliaia di donne e uomini che fuggono da guerre, violenze, devastazioni e che oggi bussano alle porte dell’Europa, non è possibile”, ha detto ancora Mattarella.

E intanto nuovi scontri sono scoppiati tra la polizia macedone e i migranti bloccati a Idomeni che hanno tentato di scavalcare il recinto al confine con la Grecia. Le autorità greche riferiscono che i poliziotti hanno sparato gas lacrimogeni e granate assordanti per scoraggiare un gruppo di 30 persone che cercava di scavalcare la recinzione di filo spinato con l’uso di coperte. Al momento non si segnalano feriti. (Ansa)